Hostaria Po Roma

La Divina Hostaria…

Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai all’Hostaria Po, ché tutti i sapori eran smarriti. Io non so ben ridir come vi entrai, tant’ero pien di stress […]. Ed ecco, quasi a cominciar dell’erta, un Fagottino di Verdure e un Tris di Mare questi parea che dalla cucina arrivassero, co’ loro gusti e profumi. E un’Amatriciana che di tutta la sua bellezza sembrava esplodere […] dinansi a li occhi mi si fu offerto un succoso Filetto, quando vidi costui “Salvami tu” gridai a lui. Poeta fui e cantai ai miei colleghi del divino Manzo.


Vi siete mai chiesti perché il ciambellone della vostra nonna sarà sempre il più buono?
O perché la parmigiana della vostra mamma non si batterà mai?
Perché l’amore che ci mette una nonna e una mamma è imparagonabile.
Non vogliamo e non potremo mai eguagliare quell’amore, ma la nostra sfida più grande è quella di andarci almeno vicino…

Giorgio_1Lukasz_1Nicola_1Raul_1